L’apertura del Rifugio Isera è continuativa nei mesi estivi.
Nel resto dell’anno nei
fine settimana (o infrasettimanale su richiesta per gruppi).

bar

RISTORO

Il rifugio ha un accogliente e luminoso angolo bar corredato da un caminetto. La sala da pranzo ha una capienza di circa quaranta posti, inoltre, nel prato circostante, diversi tavoli all’aperto permettono di gustare, immersi nella natura, i piatti tipici della cucina garfagnina a base di prodotti assolutamente genuini e tradizionali, forniti direttamente da una rete di aziende agricole locali.

.

.


camerata

RIFUGIO

Al secondo piano del rifugio è a disposizione degli ospiti una camerata con con letti a castello con 18 posti, corredata di servizi e docce con acqua calda. Per il pernottamento è obbligatorio, come in tutti i rifugi, l’uso del sacco a pelo o del sacco lenzuolo personale. Coperte e trapunte in numero sufficiente sono in dotazione alla camerata; per riparasi dal freddo, comunque, nel periodo invernale è attivo un impianto di riscaldamento centralizzato.

.

.


dom1377

AREA ATTREZZATA TENDE

Per i gruppi numerosi che eccedono la capienza della camerata, o per gli appassionati del plen air, è possibile anche la sistemazione in tenda (di proprietà o messa a disposizione dal rifugio) nella circostante area attrezzata di oltre mezzo ettaro, il cui prato viene mantenuto sempre in perfette condizioni. E’ possibile avere l’illuminazione notturna dell’area esterna (se non si preferisce la vista delle stelle e l’uso delle lampade frontali) e ci sono barbecue, bagni e docce esterni, con acqua calda, a servizio dell’area di sosta.


DIDATTICA AMBIENTALE

Il rifugio,  realizzato come “centro residenziale per la didattica ambientale” dalla Regione Toscana e dalla Comunità Montana della Garfagnana, unitamente al territorio che lo circonda, è il luogo ideale per lo svolgimento di programmi di educazione ambientale, che la gestione organizza congiuntamente a guide ambientali e altri esperti del settore.

PROPOSTE DI SOGGIORNO

Week-end a tema gastronomico: su prodotti tipici locali castagna-farro-funghi-miele ecc. con corsi di cucina con ricette tradizionali e degustazioni guidate.

Eventi culturali e serate speciali: incontro con gli astrofili per osservare le stelle, musica al rifugio con concerti, la sera del solstizio d’estate, le stelle cadenti della notte di San Lorenzo, ecc.