LA VACANZA MONTI 2014

fino a sa 13 settembre 2014

Un selezionatissimo gruppo di insegnanti propone, da metà giugno a metà settembre, in maniera libera, gratuita e facoltativa per tutti gli ospiti del rifugio e del campeggio, attività di relax come yoga, percussioni, canto, danza, pittura.

IL PROGRAMMA DELLE ATTIVITA’

isera1

lu 23 – sa 28 giugno
Costellazioni familiari
di Alessandra Lifavi

Metti in scena la tua famiglia e prova la gioia di affrontare con serenità i legami

lu 30 giugno – sa 5 luglio
Ortho Bionomy
di Elisa Florian
isera2Aggiustiamo il nostro corpo con una tecnica dolce ed efficace

lu 7 – sa 12 luglio
Un monte di tamburi
di Francis Morlacchi & Antonio Masella

Improvvisazioni musicali spontanee con l’aiuto di strumenti a percussione

lu 14 – sa 19 luglio
Ciotole tibetane
di Loretta Riccò

Equilibrio fisico, mentale ed emozionale per ottenere armonia, e creatività? Sì!

lu 21 – sa 26 luglio
Natura e Yoga
di Assunta Tasselli

Semplici esercizi di Yoga nella cornice naturale del prato

lu 28  luglio – sa 2 agosto
Yoga ad alta quota
di Cinzia Gennaro

Il piacere di fare Yoga all’aria aperta

lu 4 – sa 9 agosto
Groove Dance
di Michela Palmieri

Lascia esprimere il tuo corpo con creatività, rilassamento e gioco

lu 11 – sa 16 agosto
Pollice verde
di Silvia Cristini
isera3Impara a progettare un giardino, a coltivare i fiori e a riconoscere le piante

lu 18 – sa 23 agosto
Natura, improvvisazione, composizione
di Veronica Forioso

Improvvisazioni guidate e composizioni coreografiche con il proprio linguaggio personale. Il tutto in natura

lu 25 – sa 30 agosto
Yoga
di Luca Massazza

Riequilibrare il corpo e la mente attraverso le tecniche fisiche e respiratorie dello yoga

lu 1 – sa 6 settembre
L’anima dei materiali
di Manuela Romano

L’arte-terapia è la chiave per conoscere meglio se stessi e a far emergere i propri vissuti emotivi

lu 8 – sa 13 settembre
Acquarello steineriano
di Giuseppe Oddone

La forma nasce dal colore e si sviluppa attraverso un processo emotivo e conoscitivo

PASQUA DOLCE PASQUA

sa 19 - lu 21 aprile 2014
ma 22 - gi 24 aprile 2014
ve 25 - do 27 aprile 2014

rifugio-isera-cartelloC’è la vacanza e ci sono la cucina bio e vegana, le passeggiate, le danze, i laboratori creativi, lo Yoga… Una vacanza di relax è anche l’occasione di imparare qualcosa di utile da sperimentare a casa per il resto dell’anno. Vieni per 3, 6 o 9 giorni.

LA DOLCE PASQUA

sa 19 - lu 21 aprile

Mini-corso di pasticceria: prepariamo con Luca Camilli le torte di riso con crema o cioccolata, la colomba con le mandorle e canditi, il dolce naturale senza zucchero, né uova né burro. Pranzo di Pasqua veg. Attraverso movimenti mirati di Qi Gong riattivare il dialogo con la natura insieme a Rosaria Tartarico. E la sera, samba! Con Eleonora Poluzzi. Euro 170.

IL PONTE CREATIVO

ma 22 - gi 24 aprile

Mini-corsi di ri-uso fantasioso, attività (ri)creative mattutine e serali, escursioni. Al mattino mettiti in moto con i giusti movimenti grazie ai suggerimenti di Veila Ardrizzo. Impara con Alessandra Roverato a realizzare cestini e oggetti intrecciando carta di quotidiani o riviste: basta un giornale! La sera è invece tempo di danze spontanee con Edy Losito. Euro 140.

LA LIBERAZIONE (DAGLI SCHEMI)

ve 25 - do 27 aprile

Rimuovi stress e inibizioni, prendi più fiducia e stima di te stesso con lo Yoga della risata: Gabriella Bigi ti dice come fare. Con la danza spontanea di Alberta Assandri migliori testa, cuore e fisico e puoi sorprenderti dal potere comunicativo dei movimenti. Escursioni sui luoghi della resistenza con Federico Barrio. Euro 160.

La quota comprende pensione completa, 3 giorni e 2 notti, e tutte le attività
Giorni successivi
sconto 10%. Singola giornata euro 60

INFO: 0583-356182, -77, segreteria@traterraecielo.it www.traterraecielo.it

LEGGI ANCHE QUI



FESTA DI PRIMAVERA

ve 21 - do 23 marzo 2014

primavera-copiaC’è magia nella Festa di Primavera 2014 di Tra Terra e Cielo, dal 21 al 23 marzo al Rifugio Isera di Corfino, nel cuore del Parco dell’Appennino tosco-emiliano. Per tre giorni puoi camminare, rilassarti, fare Yoga sul grande prato verde ai piedi della pania di Corfino, incontrare le guide e gli animatori di Tra Terra e Cielo, gustare i piatti biovegani. E puoi conoscere il programma completo delle attività di un’Associazione che da 35 anni propone modelli di vita in vacanza da sperimentare nella vita di tutti i giorni.

Hanno già confermato la loro presenza il narrator viandante Gianluca Bonazzi e le sue parole in rima; l’erborista Margherita Buggero e la sua raccolta di erbe per la tua cucina; l’improvvisatore musicale Francis Morlacchi e il suo ritmo delle percussioni; il maestro Sergio Maccari con la Pizzica e la Taranta; il cuoco Luca Camilli e il suo laboratorio di panificazione; le guide ambientali Vie dei Canti e le loro storie da raccontare; e molti altri…

Vieni 1, 2, 3 giorni oppure solo per un’ora per sorseggiare una tazza di thè o fare 4 chiacchiere.
Alloggio in rifugio, tenda, albergo.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO IN PDF

**IL PROGRAMMA**

ve 21 - LA GIORNATA DELLE RONDINI

rondinidalle ore 14: accoglienza partecipanti, passeggiate all’Orto Botanico e al Centro Visitatori; pratiche yoga nel prato; incontri spontanei con le guide e i co-operatori
ore 20: cena biovegana
ore 21: arrivi e incontri

-

sa 22 - LA GIORNATA DELLE MARGHERITE


margherite-gialledalle ore 8: colazionedalle ore 9: accoglienza partecipanti, passeggiate al borgo di Corfino e alla Pania oppure il circuito Airone 1 per i più allenati; pratiche tai-chi, yoga, shiatsu nel prato; video e diapositive sui viaggi
ore 13: pranzo biovegano
ore 15: passeggiate al Giardino Alpino e al Fontanone. Percorso ad anello
ore 17: presentazione dell’estate Tra Terra e Cielo: Mare, Monti, Viaggi a piedi Vie dei Canti
ore 20: cena biovegana
ore 21: festa danzante a cura degli animatori Tra Terra e Cielo

-

do 23 - LA GIORNATA DEL SOLE

soledalle ore 8: colazione
dalle ore 9: accoglienza partecipanti, il circuito Airone 2 per i camminatori oppure pratiche tai-chi, yoga, shiatsu nel prato; visione filmati e diapositive sui viaggi e soggiorni
ore 13: pranzo biovegano
ore 15: commiato e saluti

**QUOTA**

Gratuito in campeggio.
Euro 30, due notti e prime colazioni in rifugio.
Euro 20, una notte e prima colazione in rifugio.
Euro 30, una notte e prima colazione in albergo.
Euro 60, due notti e prime colazioni in albergo.
Pasti euro 10/15.
Tutte le attività sono gratuite.

**INFO E PRENOTAZIONI**

0583-356182, -77
331-9165832
segreteria@traterraecielo.it
www.traterraecielo.it

VIVERE INSIEME

condividere il quotidiano

dire, fare, baciare, camminare, cucinare

20 dicembre 2013 - 6 gennaio 2014

iseracapodanno

Andare in vacanza e tornare migliori di prima. Sì, perché è possibile unire l’utile e dilettevole anche in un contesto di relax e benessere. Godere dell’aria pulita e ammirare cieli limpidi, ma anche preparare una torta con ingredienti naturali e imparare ad accendere il fuoco. E’ quanto propone l’associazione Tra Terra e Cielo che, nel periodo fra Natale e la Befana, organizza mini-corsi di 3 giorni in vacanza. Puoi scoprire con Cristina o Luca i segreti della cucina vegana e macrobiotica nella preparazione del pranzo di Natale. Puoi imparare a costruire e a suonare una kalimba o un altro strumento musicale con Francis. Puoi apprendere con Francesca le tecniche per disfare un maglione e creare una sciarpa. Puoi ritrovare il piacere dell’aria aperta con tre giorni dedicati al cammino. Sì, perché i corsi sono organizzati a Corfino (LU), nel Parco dell’Orecchiella, al Rifugio Isera, posto ideale per imparare a prendersi cura di sé

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

Il programma

CUCINARE con CRISTINA:
20 - 23 dicembre 2013
Corso di cucina vegana e macrobiotica dedicato al PRANZO di NATALE per ritrovare l’equilibrio con i prodotti della natura e del territorio in cui viviamo. Con un tocco femminile.

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

CAMMINARE con FEDERICA:
23 - 27 dicembre 2013
Airone è il nome di tre sentieri ad anello che, partendo dal Rifugio, disegnano un trifoglio, il simbolo dei percorsi a piedi.

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

SUONARE con FRANCIS:
27 - 30 dicembre 2013
Costruiamo una kalimba, un metallofono, un berimbau, sonagli. E alla sera musica!

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

INTRECCIARE con FRANCESCA:
29 dicembre 2013 - 1 gennaio 2014
Disfare un maglione per fare una sciarpa con metodi di tessitura primitivi come sprang e macramé.

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

CAMMINARE con MAURI:
1 - 3 gennaio 2014
Airone è il nome di tre sentieri ad anello che, partendo dal Rifugio, disegnano un trifoglio, il simbolo dei percorsi a piedi.

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

CUCINARE con LUCA:
3 - 6 gennaio 2014
Corso di cucina vegana e macrobiotica dedicato ai biscotti e al pranzo delle feste per ritrovare l’equilibrio con i prodotti della natura e del territorio in cui viviamo.

[LEGGI TUTTI I DETTAGLI]

Dove

Il Rifugio Isera, a Corfino, in Garfagnana (Lucca), è a 1.208 metri di quota, all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano. 18 posti letto in camera condivisa con 2 bagni e 4 docce. E’ raggiungibile in auto o con mezzi pubblici.

Quando

Di regola i corsi iniziano con la presentazione di allievi e insegnante dopo la cena del giorno di arrivo e terminano l’ultimo giorno dopo il pranzo. Si svolgono in sessioni teorico-pratiche che consentono di portare a casa il frutto del proprio lavoro: pane, biscotti, una sciarpa, uno strumento musicale oppure le immagini dei monti, boschi e sentieri dell’Appennino. Per le escursioni a piedi è previsto il pranzo al sacco.

Quota

Corsi, soggiorni ed escursioni in pensione completa (pranzo al sacco per le escursioni): euro 60 al dì, euro 70 nei giorni 28, 29, 30, 31 dicembre e 1 gennaio. Possibilità di alloggio in albergo a 5 km. Tessera annuale Tra Terra e Cielo euro 26.

Info e prenotazioni

0583-356182, -77, 331-9165832
segreteria@traterraecielo.it

Le ricette di Luca

Corso di cucina vegana e macrobiotica

ve 1 - do 3 novembre 2013

ricette-luca-primo

ATTENZIONE:
IL CORSO E’ COMPLETO: PROSSIMI APPUNTAMENTI 23-26 DICEMBRE 2013 E 4-6 GENNAIO 2014
CHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

RIFUGIO ISERA, GARFAGNANA (LU), 1-2-3 NOVEMBRE 2013. Ci siamo: Luca Camilli, esperto di cibi naturali e salutari, apre le porte della cucina per il corpo e per la mente ed è pronto a rivelarne ogni segreto. In un corso residenziale di tre giorni impariamo a conoscere e praticare la cucina buona e sana per ritrovare il nostro equilibrio con ciò che ci danno la natura e il territorio in cui viviamo.

Il percorso:

Un po’ di chiarezza: cucina etica e cucina sana: fruttariani, crudisti, vegetariani, vegani, macrobiotici …
Vedere il mondo secondo lo Yin e lo Yang attraverso le stagioni che cambiano insieme agli alimenti
Antipasto, primo, secondo, contorno e dolce combinando sapori e colori. Cosa bere, quando bere?
Gli strumenti: pentole, fornelli e coltelli, cucina a gas o elettrica?
Il forno. Usiamo il forno a legna del rifugio per cuocere pane, focacce e torte come si faceva un tempo.
Gli specifici: zenzero, peperoncino, spezie e dolcificanti naturali, the bancha e the mu.
Cibo della festa e della cura. I dolci e il cibo da viaggio.
Cucinare è meditare.

Al termine dei tre giorni sei in grado di:

preparare i piatti base della cucina vegana di ispirazione macrobiotica;
conoscere gli ingredienti e i trucchi per una preparazione semplice e gustosa;
ripartire la domenica con il pane e il cibo per il viaggio preparato nella tre giorni con le proprie mani.

Quando e con chi:

Il corso inizia venerdì 1-11 ore 10 e termina domenica 3-11 ore 16.
Si svolge in 4 sessioni teorico-pratiche di 3 ore cadauna dalle ore 10 alle ore 13 venerdì e domenica, dalle ore 17 alle 20 venerdì e sabato. La mattina e il primo pomeriggio di sabato 2 sono dedicati a una facile escursione a piedi con pranzo al sacco.
Tutte le lezioni proseguono con il pasto preparato dai partecipanti in collaborazione con gli insegnanti Luca Camilli e Maurizio Baldini.

Quota:

Euro 150, tutto compreso. Euro 114 senza alloggio in rifugio. Singola giornata euro 60. Tessera annuale Tra Terra e Cielo euro 26. E’ possibile arrivare la sera di giovedì 31 ottobre.

Vuoi chiamarci:

0583-356182, -77, 331-9165832

O vuoi mandarci una mail:

segreteria@traterraecielo.it

LEGGI LE RICETTE DI LUCA:

Bulgur al curry
Bietola con tofu strapazzato
Crema di cannellini
Crema di cavolfiore
Crema pasticcera
La cecina
Cipolle al forno
Carote e daikon con semi
Farro con lenticchie
Finocchi alla curcuma
Seitan con radicchio
Vellutata di zucca
Seitan al limone

Luca Camilli cuoco di cucina naturale salutare, dopo tanti anni trascorsi nei ristoranti d’Italia e d’Europa, si è avvicinato con curiosità alla cultura vegetariana e macrobiotica. E’ rimasto affascinato dalla semplicità, dalla bontà e dall’energia degli numerosi alimenti offerti generosamente dalla terra. Ama ricordare che «noi siamo quello che mangiamo».

Maurizio Baldini, laureato in Scienze dell’Informazione, dopo una brillante carriera all’interno del Gruppo Eni come specialista di informatica decide di cambiare vita e coltivare le sue passioni: la montagna, il camminare, l’alimentazione integrale. Passioni realizzate, anno 1979, nell’organizzazione della prima traversata a piedi delle Alpi Apuane con alimentazione macrobiotica. Da questa prima esperienza nasce l’associazione Tra Terra e Cielo che propone vacanze al mare e ai monti con attività olistiche e alimentazione bio-vegana. L’associazione continua a proporre (da 34 anni) viaggi a piedi con il marchio Le Vie dei Canti e gestisce dal 2012 il Rifugio Isera di Corfino (LU) che offre, insieme all’alimentazione tradizionale della Garfagnana, una scelta di piatti vegani e macrobiotici.

Le migliori settimane

da settembre e per tutto l’autunno 2013

aironeSono passati i giorni pieni di gente, di pranzi e colazioni, di cene al chiaro di luna, di racconti intorno al fuoco, di caffè e di grappini. Sono questi i giorni tranquilli dei piccoli gruppi, le giornate più corte, i momenti in cui c’è più gente al Rifugio e meno tende nel prato, la tisana o il ponce alla sera, la passeggiata al mattino, il riposo sul prato, il pane cotto nel forno a legna.
Vuoi vedere le foto? Clicca qui.

Per maggiori informazioni chiama i numeri 0583-660203 , 0583-356182, 331-9165832.

Estate in alta quota

10 giugno-7 settembre 2013

iseraUn selezionatissimo gruppo di insegnanti propone, da metà giugno a metà settembre, liberamente e gratuitamente per tutti gli ospiti del rifugio e del campeggio, attività di relax e di benessere.

Alloggio in tenda o rifugio.

Per maggiori informazioni chiama i numeri 0583-660203 , 0583-356182, 331-9165832.

Corso di Cammino Conspevole

sa 6 - do 7 luglio 2013

trekking-in-appennino1Ricordarsi di sé ad ogni passo. Un cammino consapevole è un camminare dentro e un camminare fuori, è la relazione con lo spazio intorno e con lo spazio interiore, è la ricerca della perdita del confine tra i due spazi. Il Corpo è la cosa più reale che possediamo: la postura, l’andatura esprimono l’intenzione sulla direzione che scegliamo di prendere. Camminare con consapevolezza è utile per aumentare la Presenza.

Il corso si basa sugli insegnamenti del Perfect Shape®, un innovativo sistema per il benessere fisico, mentale ed energetico.

*** QUOTA ***

Euro 210 in rifugio

*** INFO E PRENOTAZIONI ***

0583-356177, -82  —  331-9165832  —  www.viedeicanti.it

I sentieri di Airone - Viaggio a Piedi

do 7 - sa 13 luglio 2013

aironeIl cuore del parco nazionale dell’Appennino batte all’unisono con aquile e lupi e si adorna di rododendri e piccoli fiori di flora alpina.

Facciamo “campo” al Rifugio Isera che ci accoglie con la sua cucina e ci offre tutte le sue comodità potendo scegliere di dormire in rifugio o in tenda al cospetto della Pania. Da questo comodo punto di partenza spaziamo sulle montagne circostanti (dalla Pania di Corfino al Monte Vecchio, da Lamarossa al Prado) percorrendo prevalentemente i sentieri di Airone. Una notte la passiamo oltre lo spartiacque, in Emilia, al Rifugio Battisti, estendendo le nostre esplorazioni sul versante settentrionale dell’Appennino.

*** GLI INCONTRI ***

Rododendri del Monte Vecchio —  L’alpe di Campaiana
L’orto botanico alpinoIl Centro della Forestale
Il bagno nel Torrente Rimonio  — Il Rifugio Isera

*** DIFFICOLTA’ ***

Semplice, per tutti i camminatori

*** QUOTA ***

Euro 445 in rifugio —  Euro 395 in tenda

*** INFO E PRENOTAZIONI ***

0583-356177, -82  —  331-9165832  —  www.viedeicanti.it

Weekend di Meditazione e Respiro

sa 29 - do 30 giugno 2013

yogaDue giorni solo per te, per lasciare andare le tensioni della vita quotidiana e riaprirsi alla bellezza e alla magia della vita. Siamo parte della natura e quando essa si risveglia portando con sé calore, luce e profumi sentiamo dentro di noi qualcosa che si ri-anima dandoci energia e gioia di vivere.
Vogliamo celebrare l’arrivo dell’estate “dentro di noi” con un fine settimana di meditazione e benessere immersi nella natura, nella splendida cornice della Garfagnana. Alterniamo diverse tecniche di meditazione e di respiro all’aperto con passeggiate consapevoli tra alberi, fiori e profumi. Queste tecniche, già di per sé, sono molto rigeneranti rivitalizzanti, ma se praticate nella natura incontaminata, la loro intensità aumenta e ci permette di attivare dentro di noi risorse di auto-guarigione e di consapevolezza che altrimenti resterebbero latenti.
Conduttore: Giuseppe Pagliaro Psicologo esperto di psicosomatica e crescita personale.

*** QUOTA ***

Euro 50 per la partecipazione

*** INFO E PRENOTAZIONI ***

333-2543883 - www.kirone.it

Pasqua in Nordic Walking

28 marzo-1 aprile 2013

pasqua-nordic-walkingSoggiorno per escursionisti. Impara a camminare e a inseguire le emozioni con i bastoncini. Teoria e pratica, ginnastica e giochi, esplorazioni e orienteering. Cucina bio e vegana.
Con lo staff di Tra Terra e Cielo e la Scuola Italiana Nordic Walking.
Chiedi programma e informazioni:
0583-660203, 331-9165832
segreteria@traterraecielo.it e info@rifugioisera.it

COS’E’ IL NORDIC WALKING?

Non è altro che una camminata naturale alla quale viene aggiunto l’utilizzo funzionale di due bastoncini per apportare tutta una serie di benefici.

QUALI SONO I BENEFICI?

Il Nordic Walking è una delle attività sportive più complete in assoluto. Ed è alla portata di tutti. Adottando una tecnica corretta si riesce ad avere un elevato coinvolgimento muscolare e un efficace lavoro cardiocircolatorio ottenedo enormi benefici per la propria salute. Non solo, ma comporta anche benefici anti-stress migliorando l’umore, rmonizza il battito del cuore, regolarizza il respiro e ristabilisce i valori della pressione.

OCCORRE ATTREZZARSI?

Inizialmente può bastare quello normalmente utilizzato per il jogging cercando di adattarlo all’ambiente in cui si va a praticarlo. L’ideale è un vestiario tecnico con tessuti ultratraspiranti e nello stesso tempo impermeabili e antivento. Per prevenire eventuali vesciche, per le mani più delicate possono essere usati degli appositi guanti, che presentano un’imbottitura tra pollice e indiceo, lasciando libere le dita nella parte alta. Le scarpe da ginnastica o jogging vanno solitamente bene. Non meno importanti sono i calzini che debbono essere molto aderenti e antiscivolo. Fondamentale è la scelta del bastoncino formato da 3 elementi: l’asta, l’impugnatura-lacciolo e il puntale.

Natale in Rifugio, Capodanno in Montagna

22-29 dicembre
29 dicembre-5 gennaio 2013

montiPrendi una mappa e cerca il Rifugio Isera, quella piccola costruzione in pietra locale a 1208 m di quota, nel cuore del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, nel comune di Villa Collemandina (LU).

Adesso stacca il calendario dalla parete e segna queste due date:

22-29 dicembre e 29 dicembre-5 gennaio.

Nella prima delle due puoi partecipare alla Vacanza di Natale di Tra Terra e Cielo. Nella seconda a quella di Capodanno. Sette giorni di vita all’aperto per camminare in Montagna tra Natura, Storia e Cultura.

Infine, accanto al rifugio nel bosco, immagina un grande prato che l’abbraccia e la parete verticale della Pania che la protegge. Tutti i giorni usciamo al mattino per tornare la sera: la Pania, il Castello delle Verrucole, la città di Lucca in festa, il Lago di Vagli e la Linea Gotica. A pranzo e a cena gustiamo la cucina locale della Garfagnana in chiave vegetariana come necci, funghi e la polenta dolce di castagne.

PROGRAMMA DELLA VACANZA DI NATALE

sa 22 - sa 29 dicembre 2012

sa 22 – Arrivo nel pomeriggio Sistemazione e cena. Prima conoscenza del gruppo e presentazione della settimana.

do 23 - Cominciamo ad esplorare i dintorni del Rifugio dalle pareti calcaree che ci sovrastano. Non è altro che una faccia della Pania di Corfino: così scoscesa sul versante che ci guarda, ma altrettanto dolce sul lato opposto dove pascoli e boschi segnano armoniosamente l’unione con l’Appennino. Dalla vetta il panorama ci fa apprezzare l’intera Garfagnana e la sagoma aguzza delle Apuane.

lu 24 - La Fortezza delle Verrucole e i Natalecci di Gorfigliano. La realtà garfagnina è segnata da antichi insediamenti e fortezze merlate, paesi di valle e ricche tradizioni. Proviamo ad apprezzarne l’essenza visitando prima la Fortezza più importante di tutta la valle, poi partecipando  alla Festa Natalizia dei Natalecci, antico rito che richiama usanze ancestrali.

anfiteatro_neve_2_ridma 25 - In treno da Castelnuovo per trascorrere il giorno di Natale a Lucca, nel momento adatto per conoscerne strade, piazze, chiese e i monumenti più importanti all’interno della sua cerchia muraria. Visita della città e pranzo liberi.

me 26 - A partire dal Rifugio, ancora camminando attraverso il tipico paesaggio appenninico tra alpeggi, faggete e dolci pendii in armonia con i multiformi aspetti della Pania di Corfino, andiamo a scoprire il borgo di Corfino e la sua ricchezza popolare. Camminata ad anello e pranzo in paese.

gi 27 - Escursione in uno dei pochi bacini di origine glaciale delle Alpi Apuane, ai piedi della maestosa parete della Roccandagia. Il pianoro di Campocatino è caratterizzato da decine di case in pietra utilizzate un tempo come rifugio da pastori. Dal 1991 questo angolo di Garfagnana è stato dichiarato “Oasi naturale della LIPU” per le numerose specie di uccelli attirate da un microclima particolare. La nostra camminata si estende fino all’Eremo di San Viano, curioso e raro esempio di eremo scavato nella roccia.

ve 28 - Nei pressi di Borgo a Mozzano sono ancora esistenti e ben conservati bunker, piazzole, camminamenti, valli e muri anticarro della Linea Gotica, la linea fortificata risalente all’ultima fase della seconda guerra mondiale. Questo sito è l’unico intatto di tutta la linea e ne rappresenta un importante patrimonio per apprezzare e identificare le funzioni delle costruzioni e rivivere le testimonianze di quel periodo. Al termine potremo allietare la giornata con una visita al paese di Borgo a Mozzano anche per conoscere un’azienda agricola produttrice di olio e vino con i metodi dell’agricoltura biodinamica.

sa 29 - Saluti, colazione e partenza nella mattinata.
Escursioni a cura di Matteo Zamboni, guida GAE

Interpretazione della cucina locale in chiave vegetariana a cura di Luca Camilli

Il programma può subire modifiche legate alle condizioni del tempo o altri fattori. Alla sera chiacchiere, racconti e mondine intorno al caminetto.

Euro 390 intero periodo.

La quota comprende la pensione completa con pranzo al sacco tranne per i giorni 25 e 26 (pranzo libero). Non comprende i trasporti in auto e treno.

Portare lenzuola e federe o sacco a pelo.

Solo 18 posti in letto a castello.

Possibilità di altre sistemazioni nelle vicinanze. Chiedi in segreteria.

Si cammina ogni giorno dalle 3 alle 5 ore. Il programma può subire modifiche legate alle condizioni del tempo (pioggia, neve…) o altri fattori.

Nello spirito di una vacanza partecipativa è richiesto il coinvolgimento di tutti per la cura del rifugio.

PROGRAMMA DELLA VACANZA DI CAPODANNO

sa 29 dicembre - sa 5 gennaio 2013

sa 29 – Arrivo nel pomeriggio. Sistemazione e cena. Prima conoscenza del gruppo e presentazione della settimana.

do 30 - Cominciamo ad esplorare i dintorni del Rifugio dalle pareti calcaree che ci sovrastano. Non è altro che una faccia della Pania di Corfino: così scoscesa sul versante che ci guarda, ma altrettanto dolce sul lato opposto dove pascoli e boschi segnano armoniosamente l’unione con l’Appennino. Dalla vetta il panorama ci fa apprezzare l’intera Garfagnana e la sagoma aguzza delle Apuane.

lu 31 - Giovanni Pascoli e i canti di Castelvecchio. Quest’anno ricorre il centenario della morte del poeta. Andiamo a visitare la casa di Pascoli a Castelvecchio e, nel pomeriggio, concediamoci una piacevole passeggiata per le vie del caratteristico centro di Barga. Saliamo fino al Duomo e ammiriamo il panorama sulla valle del Serchio.

ma 1 - In treno da Castelnuovo per trascorrere il giorno di Capodanno a Lucca, nel momento adatto per conoscerne strade, piazze, chiese e i monumenti più importanti all’interno della sua cerchia muraria. Visita della città e pranzo liberi.

me 2 - A partire dal Rifugio, ancora camminando attraverso il tipico paesaggio appenninico tra alpeggi, faggete e dolci pendii in armonia con i multiformi aspetti della Pania di Corfino, andiamo a scoprire il borgo di Corfino e la sua ricchezza popolare. Camminata ad anello e pranzo in paese.

grotta-del-vento-alpi-apuane-300x219gi 3 - Visita alla famosa Grotta del Vento. Le suggestive concrezioni la rendono unica nel suo genere. Pranzo al sacco. Nel pomeriggio visita al paesino di Fornovolasco, sapientemente restaurato dopo la terribile alluvione del 1996. Sulla strada del ritorno ci fermiamo a Castiglione Garfagnana per vedere la mostra dei presepi.

ve 4 - Nei pressi di Borgo a Mozzano sono ancora esistenti e ben conservati bunker, piazzole, camminamenti, valli e muri anticarro della Linea Gotica, la linea fortificata risalente all’ultima fase della seconda guerra mondiale. Questo sito è l’unico intatto di tutta la linea e ne rappresenta un importante patrimonio per apprezzare e identificare le funzioni delle costruzioni e rivivere le testimonianze di quel periodo. Al termine potremo allietare la giornata con una visita al paese di Borgo a Mozzano anche per conoscere un’azienda agricola produttrice di olio e vino con i metodi dell’agricoltura biodinamica.

sa 5 - Saluti, colazione e partenza nella mattinata.
Escursioni a cura di Bartolomeo Puccetti, guida GAE

Interpretazione della cucina locale in chiave vegetariana a cura di Luca Camilli

Il programma può subire modifiche legate alle condizioni del tempo o altri fattori. Alla sera chiacchiere, racconti e mondine intorno al caminetto.

Euro 490 intero periodo. La quota comprende la pensione completa con pranzo al sacco tranne per i giorni 31 e 1 (pranzo libero). Non comprende i trasporti in auto e treno né l’ingresso alla grotta.

Portare lenzuola e federe o sacco a pelo.

Solo 18 posti in letto a castello.

Possibilità di altre sistemazioni nelle vicinanze. Chiedi in segreteria.

Si cammina ogni giorno dalle 3 alle 5 ore. Il programma può subire modifiche legate alle condizioni del tempo (pioggia, neve…) o altri fattori.

Nello spirito di una vacanza partecipativa è richiesto il coinvolgimento di tutti per la cura del rifugio.
logo_ttc_vacanze1PER PRENOTARE O CONOSCERE ALTRI DETTAGLI:

CHIAMACI - 0583-356182, -77, 331-9165832

O

SCRIVICI UNA MAIL - segreteria@traterraecielo.it

Menu a Km Zero

Il sabato a pranzo e cena e la domenica a pranzo
dal 13 ottobre al 25 novembre 2012

attestato-isera-copiaDall’antipasto al dolce: ogni cosa arriva da aziende presenti nei paraggi. Siamo nel Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano e qui siamo stati selezioni a partecipare alla rassegna Menu a Km Zero promossa dallo stesso Parco in collaborazione con la scuola internazionale di cucina italiana ALMA. Il vincitore viene scelto sulla base della graduatoria della giuria di ALMA a cui sono abbinati i risultati della votazione pubblica sul sito internet del Parco.

Questa è la pagina per votare e questo di seguito è il menù che proponiamo:

Antipasto
Cecina, torta d’erbe e insalatini di cavolo cappuccio

tirreno-menu-iseraPrimo
Farro cremoso con fagioli scritti

Secondo
Filetto di maiale in Bellavista con bardana e carote e patate croccanti

Inframezzo
Mondiola, Biroldo e pecorino con miele

Dolce
Dolce di ricotta con castagne

Prezzo: 20 euro (bevande escluse)

Prenotazione gradita ai numeri:
0583-66020

3 sabato e domenica,
0583-35618

2 da lunedì a venerdì
331-9165832 in alternativa

Pittura ad Alta Quota

ve 31 agosto - ve 7 e ve 14 settembre 2012

pitturaMattinate di pittura en plain air per principianti ed esperti. Partenza ore 9 dal rifugio Isera. Mezz’ora di cammino per raggiungere le zone scelte. Tre ore di lezione pratica e teorica. Rientro al rifugio.
Materiale fornito
: tavolette di legno preparate, colori acrilici fondamentali e bianco.
Materiale richiesto: pennelli di varie dimensioni, colori ad olio (trementina e olio di lino) acquerelli, pastelli, carbone (se desiderate fare esperienza con questi materiali). Relativi supporti (es: carta da acquerello, da disegno, tela). Una tavolozza, un barattolo per l’acqua e (nel caso si voglia dipingere a olio) due per trementina e olio di lino, uno straccio. Un telo o una sedia pieghevole, un cavalletto da pittura all’aperto (non necessario potendosi anche sedere in terra e appoggiarsi su di una tavola 50×70 fornita dall’insegnante). Un cappello.
Maestra: Giada Giuliani. 30 euro a testa a lezione. 100 euro per un mese.
INFO: Giada Giuliani, 339-8150978, spk404@yahoo.it

A che ora sorge Orione? /BIS

ve 24 - do 26 agosto 2012

lunaSe hai un po’ di pazienza e sei disposto a tirare fino all’alba puoi vedere Giove, Venere e Saturno. Nel cuore della notte ci aspetta il sorgere di Orione. Sicuramente, sin dalle prime ore di osservazione, puoi ammirare galassie, ammassi stellari e nebulose. Di giorno, infine, puoi scoprire la superficie del Sole. Vieni a fare il tour dello spazio con i telescopi messi a disposizione dall’Unione Astrofili Lucchesi.
Al Rifugio Isera, Parco Naturale dell’Orecchiella, una delle ultime località della Toscana dove il cielo, ancora molto buio, permette l’osservazione degli oggetti più deboli.
Dalle 21:30 per l’osservazione notturna, dalle 16 per quella diurna. Gratuito. Eventuale sistemazione presso il Rifugio o Campeggio Isera.
Per maggiori informazioni chiamaci

Attorno al fuoco con Paolo Cacciari

Martedì 7 agosto 2012 ore 20.30

Rifugio Isera, Parco dell’Orecchiella

paolo-cacciariIncontro pubblico attorno al fuoco, sul grande prato incorniciato dal picco roccioso della Pania, con Paolo Cacciari, esperto della Decrescita. Ma di cosa stiamo parlando? Decrescita è dare valore al fare non strumentale, al dare non finalizzato, alla cooperazione disinteressata, alla solidarietà reciproca, al mutuo appoggio, all’assunzione delle responsabilità derivanti dalle proprie azioni. Troppo complicato? Noi proviamo a rendere l’argomento semplice e interessante. Vieni, partecipa e riscaldati.
Organizzato dall’Associazione Tra Terra e Cielo, l’incontro, gratuito, è collegato alla Conferenza internazionale sulla Decrescita di Venezia, dal 19 al 23 settembre.
Chi è Paolo Cacciari: laureato in architettura, svolge la sua attività pubblica in politica. Negli ultimi anni la sua attenzione ai temi della Decrescita si declina in una intensa operosità in conferenze, interventi e pubblicazioni. Tra queste “Decrescita o barbarie”, Carta, 2008, scaricabile gratuitamente da internet e “La società dei beni comuni”, Ediesse, 2011. Inoltre, a giugno, è uscito “Viaggio nell’Italia dei beni comuni”, Marotta & Cafiero editori. Attualmente dirige i lavori preparatori della Conferenza internazionale su Decrescita, sostenibilità ecologica ed equità sociale a Venezia.
Tra Terra e Cielo organizza dal 1979 vacanze nella natura ponendo attenzione all’aspetto genuino del cibo attraverso la scelta di prodotti locali provenienti da agricoltura biologica. A questa proposta culinaria si affiancano attività culturali appartenenti al mondo olistico e naturale. Particolare cura è dedicata alla sostenibilità ecologica praticando, per esempio, la raccolta differenziata o evitando l’uso di mezzi a motore.
INFO: 0583-356182 (Tra Terra e Cielo), 0583-660203 (Rifugio Isera)
www.traterraecielo.it - www.rifugioisera.it

A che ora sorge Orione?

ve 13 - do 15 luglio 2012

f01Se hai un po’ di pazienza e sei disposto a tirare fino all’alba puoi vedere Giove, Venere e Saturno. Nel cuore della notte ci aspetta invece la Luna. Sicuramente, sin dalle prime ore di osservazione, puoi ammirare galassie, ammassi stellari e nebulose. Di giorno, infine, puoi scoprire la superficie del Sole. La possibilità viene offerta dall’Unione astrofili lucchesi che, come ogni anno, mette a disposizione i suoi telescopi per scrutare lo spazio.
Il luogo scelto per l’osservazione non è casuale. L’ampia radura davanti al Rifugio Isera, nel cuore del Parco naturale dell’Orecchiella, si rivela uno dei punti più strategici dell’intera Toscana. Qui, dal 13 al 15 luglio, il cielo è ancora molto buio e consente l’esplorazione degli oggetti più deboli.
Quali sono gli orari migliori per vedere le bellezze del cielo? “La sera - spiega Andrea Chifenti, vicepresidente dell’Unione astrofili lucchesi - è consigliabile arrivare intorno alle 21.30. Il cielo dovrebbe essere abbastanza buio per permettere l’osservazione. Durante il giorno, invece, suggeriamo l’arrivo intorno alle 16”. E poi - ci tiene a fare sapere - “grazie al telescopio Pst (Personal solar telescope) abbiamo la possibilità di ammirare la superficie del sole con un dettaglio maggiore”.
Per maggiori informazioni chiamaci

Costruisci il forno in terra cruda

gi 5 - do 8 luglio 2012

fornoArgilla che passione! C’è chi la utilizza per mettere in piedi case e chi per rendere la pelle del viso più liscia, chi nel campo della floricoltura e chi nella medicina alternativa. Noi la utilizziamo per costruire un forno.
E tu sei curioso di sapere come si fa? O se sei già esperto e vuoi partecipare a un’esperienza libera e comunitaria?
Cosa portare? Entusiasmo, voglia di stare in buona compagnia e respirare aria pulita. Sì, perché siamo a 1.200 metri di altezza, ben lontani dalla confusione. Alle nostre spalle ci sono una rupe calcarea che strapiomba libera per duecento metri e una rigogliosa faggeta. Davanti a noi il prato di 5.000 metri quadri. E soprattutto c’è il nostro Rifugio, il Rifugio Isera, la costruzione in pietra locale perfettamente integrata nell’ambiente. E’ qui che quest’anno organizziamo il Campo Monti 2012, la tradizionale vacanza nella natura di Tra Terra e Cielo.
Cosa impari? Le proprietà dell’argilla, la lavorazione e la cottura; la bontà del cibo vegetariano e biologico; i segreti della cucina; il piacere di camminare e scoprire le sorprese nell’Orto Botanico. E ancora, conosci l’associazione Tra Terra e Cielo, le sue attività e tutti i dettagli del Campo Monti 2012 fra cui il programma dei laboratori, il calendario delle escursioni a piedi, gli appuntamenti con le musiche, i giochi, le serate al fuoco e le sperimentazioni. E al termine della costruzione, cuciniamo e mangiamo la pizza e il pane cotti nel forno.
Si alloggia in tenda, camper o Rifugio. Puoi partecipare anche solo a una parte.
IL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO
Giovedì: arrivo e sistemazione. Cena e presentazione dell’attività
Venerdì: inizio della costruzione. A sera passeggiata all’Orto Botanico “alpino”
Sabato: si continua la costruzione. Chi preferisce la cucina può aiutare il cuoco nella preparazione del menù
Domenica: conclusione della costruzione e battesimo del forno con cottura e degustazione del pane e della pizza
Per chi vuole “distrarsi”, intorno al rifugio sono disponibili facili percorsi ben segnalati per passeggiate da pochi minuti a qualche ora.
Per maggiori informazioni chiamaci

Rifugio Isera, qui si vive come un tempo

Pubblichiamo di seguito l’articolo della Nazione a firma di Federico Santarini, uscito nell’edizione del 3 giugno, relativo all’inaugurazione del Rifugio Isera.
articolo-nazione-rifugio-iseraPer chi cerca relax, cibo buono e sano, posti incantati, in mezzo al verde più assoluto, c’è la Garfagnana. Per chi vuole adagiarsi campeggiando nella natura che circonda la Pania di Corfino, dentro il Parco dell’Orecchiella, c’è il nuovo rifugio Isera. Ha aperto da poco, per l’esattezza ieri (il 2 giugno, ndr). Dispone di 20 posti letto e di un campeggio ai piedi della Pania che sovrasta il litorale nord, emergendo di colpo dal verde degli alberi. Il posto è magnifico. La gestione di Isera è stata affidata dall’associazione senza scopo di lucro Tra Terra e Cielo, specializzata in vacanze nella natura con alimentazione biologica e viaggi a piedi in Italia e all’estero. I gestori sono Maurizio Baldini, Margherita Buggero e Anna Paola Spada.
“Proponiamo un nuovo stile di vita ecosostenibile e in sintonia con i ritmi della natura”. Al rifugio Isera si mangia bene, sano, cucina biologica e locale, non industriale, come il risotto con ortica, la pasta con romice, i saltimbocca agli strigoli, l’insalata di fiori. Ai fornelli ci sono ottimi cuochi ed erboristi, pronti a mettere in tavola anche i cibi vegani. E’ garantito il basso impatto ambientale: “Cerchiamo di non lasciare traccia”. Ma il fatto curioso è che al rifugio Isera il tempo scorre più lento, e si fonde con i ritmi della natura. “Organizziamo escursioni a piedi, laboratori teatrali, incontri davanti al fuoco per raccontarci storie e favole”, fa sapere Maurizio.
E sdraiarsi davanti al fuoco durante la sera, è come tornare indietro nel tempo, quando una volta, i garfagnini si trattenevano a “veglio”. Sul depliant del rifugio c’è scritto chiaro e tondo: “Cosa portarsi dietro? Libri, idee, giochi da condividere. Cosa lasciare a casa? L’iPad, l’iPod, i pregiudizi e la paura di sbagliare”. In un frase: “Porta te stesso, così come sei”. Per prenotazioni sono attivi i numeri di telefono: 0583.660203 e 0583.356182.

—-

Immaginate una lunga rupe calcarea che strapiomba libera per duecento metri contornata alla base da una estesa faggeta d’alto fusto; in questa faggeta, a 1200 metri di quota, ritagliate una radura con un prato di quasi un ettaro e su un lato, contro il bosco, metteteci una piccola costruzione in pietra locale, coi tetti scuri e spioventi, perfettamente integrata nell’ambiente.
rifugionet
Un angolo di paradiso in una natura incontaminata, al centro di una rete sentieristica di notevole importanza che permette l’accesso a tre Riserve Naturali Statali (Pania di Corfino, Lamarossa e Orecchiella), nonché il collegamento all’anello del GT (Garfagnana Trekking) e al sentiero di crinale GEA (Grande Escursione Appenninica) o Sentiero Italia; altri raccordi del Garfagnana Trekking permettono la discesa a piedi fino al fondovalle della Garfagnana con la visita a castelli, paesi medievali e fortezze rinascimentali e, se si desidera la risalita, sull’opposto versante, sui sentieri delle Alpi Apuane verso le cime che si specchiano nel  mar Tirreno.
image446 image448image490image454

Per chi al trekking preferisce la mountain bike non c’è che l’imbarazzo della scelta nella rete di strade forestali che portano agli alpeggi o sulle antiche mulattiere che i pastori percorrevano per la transumanza delle greggi. In inverno neve e gelo rendono, ovunque in quota, le difficoltà di grado alpinistico, dunque ramponi e piccozza o sci d’alpinismo (e prudenza) verso il crinale, regno del silenzio, delle aquile e del vento, mentre, alle quote inferiori, ciaspole o sci da fondo escursionistico permetteranno l’accesso aboschi magici ammantati di neve e ricchi di tracce di animali…